contatore per sito

Covid-19, tutto quello che sappiamo sulla variante brasiliana

Home / Notizie / Covid-19, tutto quello che sappiamo sulla variante brasiliana

Il Brasile, con i suoi 210 milioni di abitanti, è attualmente uno degli epicentri mondiali della pandemia causata dal coronavirus. Si tratta del secondo Paese con il maggior numero di morti al mondo, dopo gli Stati Uniti ed il terzo con il maggior numero di casi dopo Usa e India. Tra l’altro e per il terzo giorno di fila, il Paese sudamericano ha fatto registrare oltre mille morti nelle 24 ore per Covid-19, con gli ospedali di Manaus, la capitale dello Stato di Amazonas, giunti praticamente al collasso sanitario, anche a causa di una grave mancanza di ossigeno, come riporta un articolo della “Bbc”. Proprio Manaus potrebbe essere il luogo di origine di una nuova variante del coronavirus, quella brasiliana appunto, che sta mettendo in allarme tutto il mondo e che ha già fatto propendere il Regno Unito per il veto sui voli provenienti dal Brasile e dai Paesi limitrofi.

Due possibili varianti

Proprio nelle ultime ore, tra l'altro, sta crescendo la preoccupazione, fra gli scienziati per la possibile virulenza legata a questa mutazione del coronavirus. "Le varianti brasiliane sono in realtà due", ha spiegato sempre alla "Bbc" la professoressa Wendy Barclay, virologa britannica a capo del G2P-UK National Virology Consortium. "Sono emersi in effetti due tipi diversi di varianti brasiliane del Covid, una è stata già localizzata (nel Regno Unito) e l'altra no". Secondo l'esperta, "analizzando i database, vi è evidenza di diverse varianti in giro per il mondo, inclusa quella brasiliana che io credo sia in circolazione da qualche tempo", ha spiegato.

Continua a leggere l’articolo originale su Sky News TG24.

× Bisogno di aiuto?