contatore per sito

Covid, Ungheria: raggiunto accordo con la cinese Sinopharm per fornitura vaccini

Home / Notizie / Covid, Ungheria: raggiunto accordo con la cinese Sinopharm per fornitura vaccini

Il Governo ungherese ha annunciato di aver raggiunto un accordo con l'azienda cinese Sinopharm per l'acquisto del suo vaccino anti-Covid. Come riporta il Guardian, se le autorità nazionali competenti daranno il via libera all'uso d'emergenza del farmaco, l'Ungheria sarà il primo Paese dell'Unione europea a somministrare un vaccino cinese.
La mossa di Budapest, che è già ai ferri corti con Bruxelles per la decisione di procurarsi forniture del siero russo Sputnik V, senza il via libera dell'Ema, allontana ancor di più il Paese dall'Europa.
La Gran Bretagna ha adottato un approccio simile a dicembre prima di uscire dall'Ue. È stata il primo Paese ad approvare il vaccino della Pfizer-BioNTech per un uso diffuso, superando il resto del mondo nella corsa per iniziare un programma di somministrazione di massa. (Covid-19, il vaccino in Italia e nel mondo: DATI E GRAFICI – Pillole di vaccino, dal vaiolo al Covid-19: i video delle puntate)

Continua a leggere l’articolo originale su Sky News TG24.

× Bisogno di aiuto?