contatore per sito

Elettrostimolazione

Elettrostimolazione

0 out of 5
Categoria: Terapia fisica

L’Elettrostimolazione è una pratica comune in fisioterapia e consiste nello stimolare un muscolo o un nervo utilizzando stimoli elettrici di intensità variabile. La sua efficacia è stata provata nel migliorare l’ampiezza del movimento, la forza e il tono muscolare, nella rieducazione muscolare, nella correzione di anomalie strutturali, nel ridurre l’edema e lo spasmo muscolare.

Descrizione

Gli impulsi elettrici generati dagli elettrostimolatori permettono di elettrostimolare diversi tipi di fibre nervose:

  • i nervi motori, per impostare un lavoro muscolare la cui quantità e i benefici dipendono dai parametri di elettrostimolazione; si parla di elettrostimolazione muscolare (ESM);
  • alcuni tipi di fibre nervose sensitive per ottenere un effetto antalgico.

A livello volontario, l’ordine del lavoro muscolare proviene dal cervello che invia un comando alle fibre nervose sotto forma di segnale elettrico. Questo segnale viene trasmesso alle fibre muscolari che si contraggono.
Il principio dell’elettrostimolazione riproduce fedelmente il processo attivato durante una contrazione volontaria.
L’elettrostimolatore invia un impulso di corrente elettrica alle fibre nervose, che provoca un’eccitazione su queste fibre.
Questa eccitazione viene poi trasmessa alle fibre muscolari, che attivano una risposta meccanica elementare (=scossa muscolare). Quest’ultima costituisce l’elemento di base per la contrazione muscolare.
Questa risposta muscolare è identica in tutto e per tutto al lavoro muscolare comandato dal cervello.
In altre parole, il muscolo non è in grado di distinguere se l’ordine proviene dal cervello o dall’elettrostimolatore.

Indicazioni cliniche

  • nel periodo post-operatorio lì dove è richiesta una immobilizzazione;
  • atrofia muscolare;
  • potenziamento selettivo di uno o più muscoli.

Controindicazioni

  • stimolazione diretta sul cuore o sul midollo;
  • portatori di pacemaker;
  • in soggetti epilettici;
  • donne in stato di gravidanza;
  • importanti disturbi circolatori a carico delle arterie degli arti inferiori;
  • ernia addominale o della regione inguinale;
  • trattamento in corrispondenza di aree con vasculopatie;
  • patologie infettive e neoplastiche;
  • trattamento in corrispondenza dei seni carotidei.

Richiesta informazioni

È possibile contattarci immediatamente tramite WhatsApp per ricevere informazioni su Elettrostimolazione.
Ricordiamo che qualsiasi richiesta informazioni è gratuita e non comporta alcun obbligo da parte del richiedente.

WhatsApp

× Bisogno di aiuto?